saraccologo

Saracco Dr. Marco


Via Morgari, 17 - Torino (TO) - P.Iva 05975550012 - tel. 011 6690800 - cell. 348 7373600 - marcosaracco.ms@gmail.com

{
WEBIDOO-LOGOFOOTER

Farmed by WEBIDOO

Emorroidi: in Italia ne soffrono in tanti

 

Sono 3 milioni gli italiani che soffrono di emorroidi. Il nome deriva dal greco e significa letteralmente "sangue che scorre". Infatti, le emorroidi sono note perché il canale anale inizia a sanguinare e a essere dolorante. Come curare questa malattia e quali sono i vari gradi di insorgenza della malattia?

 

I gradi delle emorroidi

 

Le emorroidi, in realtà, non sono sangue e basta. Si tratta di un tessuto molto poroso e spugnoso ricco di vasi sanguigni. Si trovano nella parte finale del retto. Per questo, danno così fastidio quando cominciano a sanguinare: vuol dire che in quel momento si stanno rompendo i capillari più vicini. Anche se si pensa che il sanguinamento sia solo esterno, in realtà può essere anche interno. In base alla posizione e alla gravità, le emorroidi possono essere di primo, secondo, terzo o quarto grado.

 

Nel primo grado, le emorroidi si presentano solo all'interno dell'ano e serve una visita per poterle vedere. Nel secondo grado, quando si va in bagno le emorroidi vanno verso l'esterno, per poi ritornare alla posizione iniziale. I problemi più gravi sono nelle emorroidi di terzo grado, ovvero quando queste "scendono" (= tecnicamente "prolassano") verso l'esterno e solo una spinta manuale, che permette di poterle rimettere alla posizione iniziale.

 

Infine, nel quarto grado, non ci sono modi per poter far ritornare le emorroidi alla posizione iniziale, quindi serve un intervento chirurgico per rimuovere il problema. Quindi, contrariamente al pensiero comune, non sempre è necessario l'intervento chirurgico, ma in molti casi le cure sono più semplici, a patto di seguire le indicazioni di uno specialista.

 

Prevenzione

 

Le emorroidi possono capitare a tutti, perché le cause sono molto diffuse. Per esempio, una vita molto sedentaria, quindi stare molte ore seduti può essere una causa, accanto a fattori genetici e famigliari (= ovvero la presenza di casi in famiglia). Problemi come l'abuso di alcool o un'alimentazione sbagliata, oppure momenti di alto stress possono diventare cause scatenanti, così come stipsi e diarrea. Anche situazioni di cambiamento, come una gravidanza, possono causare l'insorgenza del fenomeno.

 

Intervenire su queste cause scatenanti significa fare prevenzione. Fare attività fisica è un ottimo modo per combattere ogni giorno l'insorgenza delle emorroidi, accanto a una sana alimentazione. Ci sono degli alimenti che allontanano questi problemi di salute, come le fibre, la frutta e la verdura, oppure i cibi integrali, che offrono anche una digestione migliori. Alimenti che, invece, se troppo presenti nella dieta possono creare problemi, sono: caffè, spezie, cioccolato, oppure cibi raffinati o insaccati (quindi "pesanti" anche da digerire), oppure l'alcool.

 

La prevenzione significa anche fare controlli periodici da uno specialista e cercare di evitare alcuni sport quando si ha la prima insorgenza della malattia. Per esempio, chi ha le emorroidi non dovrebbe praticare il ciclismo, oppure l'equitazione, oppure quegli sport che prevedono una posizione seduta con le gambe leggermente divaricate per molto tempo. Fare delle visite periodiche, soprattutto quando si vedono i primi sanguinamenti e il senso di peso, eviterà situazioni peggiori.

 

A chi rivolgersi

 

Solo su Torino, lo studio Saracco da anni si è specializzato nella cura delle malattie del colon-retto e dell'ano come le emorroidi. Con personale infermieristico specializzato, lo studio è la risposta migliore per capire come agire contro il dolore e il sanguinamento. Lo studio Saracco si trova in via Morgari 17 a Torino ed è a disposizione anche per le emergenze.

 

Chi ha un problema ha bisogno di affrontarlo con un appuntamento mirato, ma anche di aiuto immediato in caso di emergenza. Allo studio Saracco si può chiedere un consulto e una cura concreta contro le emorroidi in entrambi i modi, utilizzando il numero fisso 011.6690800 per fissare una visita medica, oppure il numero 348.7373600 per le emergenze. L'esperienza del dott. Marco Saracco aiuterà a curare le emorroidi e a prevenire l'insorgenza del fenomeno con consigli utili e con terapie all'avanguardia. Non lasciare che il dolore e il disagio prendano il sopravvento, ma affronta il problema per curarlo una volta per tutte andando sul sito www.studiosaracco.com!

 

Contattaci per ulteriori informazioni!